condizionale inglese

Condizionale inglese: regole e struttura verbale

È un blog aziendale di una scuola di inglese. Un po’ di grammatica ogni tanto ci sta, non ti pare? Oggi parleremo del condizionale, ostico in italiano così come in inglese. Ti darò alcune dritte per non commettere errori grossolani e per individuare la forma verbale corretta da utilizzare. Pronto? Iniziamo subito.

Conditional Type 0

Il condizionale di tipo zero viene utilizzato in contesti scientifici o quando parliamo delle nostre abitudini e di verità assolute. La forma corretta è: If + Simple Present (condizione), + Simple Present (risultato). Esempio:

    • If you cross an international date line, the time changes
    • If I wake up early, I go jogging
    • Phosphorus burns if you expose it to air

Puoi anche utilizzare “when” anziché “if“.

Conditional Type 1

The real conditional” come lo chiamano gli inglesi. In effetti il primo condizionale inglese si usa in situazioni reali o possibili che si verificano sotto determinate condizioni. Anche se spesso queste condizioni vengono forzate. Come in questo caso: If I have enough time, I’ll watch the football match. Secondo te non troverà il tempo per guardare la partita? 😉 La forma corretta è: If + Simple Present (condizione), + Simple Future (risultato).

Conditional Type 2

Il gemello cattivo del Type 1. Il secondo condizionale inglese infatti esprime improbabilità. Viene utilizzato in contesti surreali, quando realizzare certe cose risulterebbe, quantomeno, poco credibile. La forma corretta è: If + Simple Past (condizione), + Would, + verbo base (risultato). Esempio:

  • If I were a millionaire, I would buy a castle
  • If I had a lot of money, I would travel around the world

Cerca di preferire “Were” a “Was“. Anche per le forme pronominali I, he, she e it. Non è un errore,  ma non è la forma stilisticamente migliore.

Conditional Type 3

terzo condizionale inglese

Hai presente la classica frase: se avessi studiato di più, avrei passato l’anno. Piccolo problema, non l’hai fatto. Non hai passato l’anno perché non hai studiato, lo sai! Altrimenti non l’avresti chiesto a te stesso, non avresti fatto questa osservazione.

Il terzo condizionale inglese esprime proprio questo. Quando qualcosa è impossibile che si verifichi perché è già accaduta, bisogna utilizzare questa forma verbale. La forma corretta è: If + Past Perfect (condizione), + would + have + Past Participle (risultato).

Esempio:

  • If he had been careful, he wouldn’t have had that terrible accident
  • If I had studied, I would have passed the test

Il “Conditional Past Unreal” può essere usato anche quando vorresti esprimere qualcosa di cui non eri a conoscenza, per sottolineare la tua buona fede nel aver agito in un determinato modo (probabilmente sbagliato).  Eccoti alcuni esempi:

  • If I knew you were coming, I’d have baked a cake
  • If I had known you were diabetic, I would not have brought chocolate

Fun fact: la prima frase ti sembra corretta? Alcuni anglofoni, per lo più gli americani, sostituiscono il past perfect con il simple past.

La forma corretta è:

  • If I had known you were coming, I would have baked a cake.

Nonostante Eileen Barton negli anni ’50 cantasse per l’appunto: If I Knew You Were Comin’ I’d’ve Baked a Cake.

Spesso c’è una differenza tra l’inglese che viene studiato e quello che viene utilizzato tutti i giorni, specie tra i più giovani. Succede anche con la nostra lingua: viene “violentata” ripetutamente da abbreviazioni, neologismi di dubbio gusto e forme dialettali che sposano con la forza (o per lo meno ci provano) l’italiano.

Per approfondire: Y.O.L.O.: il tormentone conquista Oxford

Testiamo ciò che abbiamo imparato

conditional type 0 1 2 3Credevi che la lettura di questo post ti sarebbe bastata? Non ti andrebbe un test sul condizionale? Vediamo cosa abbiamo imparato.

Ti è piaciuto l'articolo?

Lasciaci i tuoi dati. I prossimi articoli li riceverai comodamente nella tua mail...

Grazie! Controlla la mail per completare l'iscrizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi migliorare il tuo inglese?

Iscriviti alla newsletter e ricevi gli articoli del blog per parlare un inglese fluente.

Grazie! Controlla la mail per completare l'iscrizione.