emettere fattura in inglese

Come fare una fattura in inglese

Hai una partita IVA e hai bisogno di fatturare ai tuoi clienti stranieri. Ho ragione, vero? Naturalmente, l’italiano non è indicata come lingua. L’inglese, invece, lo è eccome. Nonostante il desiderio comune, che ha spinto il Regno Unito a votare l’uscita dall’Unione Europea, linglese è ancora la lingua più diffusa al mondo. E non credo che le cose cambieranno così facilmente dall’oggi al domani.

Ecco perché, se sei un libero professionista o hai un’azienda da portare avanti, questo articolo potrebbe interessarti. Pronto a prendere appunti? Oggi impari a fatturare in inglese.

NB → La legislazione italiana ti permette di fatturare in lingue straniere; perché non approfittarne?

Vuoi emettere fattura in inglese? Impara la terminologia esatta

uomo d'affari davanti al computer

Come per una comune fattura in italiano, quando prepari una fattura per un tuo cliente estero, devi considerare tutti gli elementi che la compongono, e tradurli.

Dai dati di fatturazione alla data di emissione, i termini da conoscere non sono poi così pochi. In questo piccolo schema, trovi tutto il necessario per non commettere errori grossolani, e inviare facilmente la tua prima fattura in inglese.

Gli elementi da considerare (e includere) sono:

  • l’intestazione
  • numero di fattura
  • data in cui viene emessa la fattura
  • termini di pagamento e data di scadenza
  • i tuoi dati di fatturazione, e quelli del tuo cliente
  • prodotti e/o servizi erogati, con allegata breve descrizione
  • totale

Adesso vediamo come tradurli in inglese.

L’intestazione della tua fattura rappresenta la natura stessa del tuo documento. In inglese, fattura si traduce con “invoice“. Considerando che devi inserirla in ogni fattura, meglio aggiungerla al tuo personale vocabolario di business English.

Dopo l’intestazione, va inserito il numero di fattura; un numero unico e identificativo. In inglese, prende il nome di “invoice number“.

Altri elementi fondamentali sono: la data di emissione della fattura → “invoice date“, le modalità di pagamento → “terms of payment” e il tempo limite, entro il quale deve avvenire il pagamento della fattura → “due date“.

Assicurati, anche, di inserire i tuoi dati di fatturazione, e quelli del tuo cliente, comprensivi di partita IVA, in inglese → “VAT number“, ragione sociale e indirizzo.

Infine, devi indicare i servizi e/o i prodotti venduti, compilando i campi richiesti:

  • descrizione del servizio → description
  • quantità dei prodotti → quantity
  • prezzo dei singoli prodotti → price
  • importo → amount
  • totale senza IVA → total without VAT
  • la percentuale IVA → VAT amount %
  • totale compreso di IVA → total due

That’s all!

Se usi un modello di fattura predefinito devi solo tradurre i termini, viceversa, puoi scaricare questo modello che ho preparato per te. 🙂

Ma continua a leggere, ci sono altre cose che devi sapere se vuoi fatturare in inglese.

Emettere fattura in inglese: pagamento IVA e registrazione VIES

uomini d'affari prendono appunti

Se fatturi in lingua inglese, significa che stai vendendo i tuoi prodotti all’interno dell’Unione Europea. Per non avere alcun tipo di problema legale, ed evitare di pagare multe salatissime per evasione fiscale, devi registrarti all’elenco VIES.

Inoltre, prima di emettere una fattura in inglese, devi considerare tre fattori, legati unicamente al paese dove avviene la transazione.

  1. Se la transazione avviene all’interno dell’Unione Europea, il pagamento dell’IVA spetta al cliente. Insomma, puoi evitare di inserire il VAT amount. A patto che il cliente abbia un numero di partita IVA valido, altrimenti dovrai applicare l’IVA del suo Paese.
  2. Se il tuo cliente è residente in un Paese fuori dall’Unione Europea, devi inserire questa dicitura: ” transaction not subject to VAT”, ovvero “operazione non soggetta a IVA”.
  3. Se il cliente è italiano, ma la transazione avviene fuori dall’Unione Europea, devi emettere un’autofattura.

Inizia a fatturare in inglese: tutto chiaro?

Questo è tutto quello che devi conoscere se vuoi fatturare in inglese. Se dovessi avere qualche dubbio, non esitare a scrivere un commento.

Se vuoi affinare il tuo business English – considerata sempre di più una lingua a sé stante – ho la soluzione perfetta per te. Conosci Wall Street English Catania? Una scuola d’inglese dove apprendimento e divertimento seguono un unico percorso, con il solo obiettivo di insegnarti la lingua più diffusa al mondo.

Il mondo degli affari parla inglese, imperdonabile rimanere indietro.

Contatta Wall Street English Catania per la tua consulenza gratuita

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Lasciaci i tuoi dati. I prossimi articoli li riceverai comodamente nella tua mail...

Grazie! Controlla la mail per completare l'iscrizione.

Giovanni Amato

Classe '82, laureato in Filosofia e Scienze Etiche, ho da sempre coltivato la passione per la scrittura; adesso che sono 'cresciuto' ho fatto di questa passione la mia professione. Studiare, per acquisire maggiore consapevolezza dei propri mezzi e per ampliare il proprio bagaglio di esperienze, è la chiave per il successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi migliorare il tuo inglese?

Iscriviti alla newsletter e ricevi gli articoli del blog per parlare un inglese fluente.

Grazie! Controlla la mail per completare l'iscrizione.